Struccanti solidi
Bellezza

Struccanti solidi, come scegliere i migliori

Se sei alla ricerca di un modo per pulire il tuo viso in modo delicato, ecologico ed economico, forse ti potrebbe interessare scoprire i benefici degli struccanti solidi.

Si tratta di prodotti che, oltre a eliminare lo sporco e il trucco, rispettano la tua pelle e l’ambiente. Non sapete come usarli e quale scegliere? Non preoccupatevi, altri per voi hanno fatto una selezione dei migliori detergenti solidi per il viso, basandosi sulla qualità degli ingredienti e sul rapporto qualità-prezzo.

Scopriamo insieme quali sono e come applicarli per avere una pelle luminosa e sana. Una volta provati, non vorrete più tornare ai detergenti liquidi, che contengono più plastica e si consumano più velocemente. È il momento di dire basta alla plastica e di abbracciare una nuova routine di bellezza.

Struccanti solidi: un’alternativa più sostenibile e pratica

Negli ultimi anni, la crescente sensibilità verso la sostenibilità ha portato a un aumento della domanda di cosmetici solidi, tra cui gli struccanti. Questi prodotti offrono diversi vantaggi rispetto ai loro equivalenti liquidi, sia dal punto di vista ambientale che pratico.

Meno imballaggi: gli struccanti solidi sono confezionati in modo più semplice e spesso privo di plastica, riducendo il consumo di materiali e la produzione di rifiuti.
Meno acqua: la produzione degli struccanti solidi richiede meno acqua rispetto a quella dei prodotti liquidi, contribuendo a preservare una risorsa preziosa.


Vantaggi dell’impiego

Più pratici in viaggio gli struccanti solidi possono essere trasportati senza problemi, anche in aereo, evitando la seccatura di dover travasare il prodotto in un contenitore più piccolo.
Durano più a lungo: gli struccanti solidi hanno una durata media superiore a quella dei prodotti liquidi, consentendo di risparmiare denaro.
Doppia detersione: alcune formulazioni di struccanti solidi consentono una doppia detersione, che rimuove il trucco e deterge la pelle in profondità.
Adatti a tutti i tipi di pelle: gli struccanti solidi sono disponibili in formulazioni per tutti i tipi di pelle, dalle più sensibili a quelle più grasse.

Come vanno utilizzati

Per usare al meglio uno struccante solido, è sufficiente seguire questi semplici passaggi:

  • Inumidisci il viso con acqua tiepida.
  • Strofina il detergente solido sulla pelle umida per creare una schiuma leggera.
  • Massaggia delicatamente il viso con movimenti circolari per circa un minuto, in modo che i principi attivi possano agire sulla pelle.
  • Risciacqua abbondantemente con acqua tiepida e asciuga tamponando delicatamente con un asciugamano pulito.
  • Alcuni struccanti solidi possono essere utilizzati anche con l’aiuto di un dischetto di cotone o di una spugna, come quelli liquidi. In questo caso, è comunque necessario risciacquare abbondantemente.

In generale, si consiglia di utilizzare lo struccante solido mattina e sera, come parte della routine quotidiana di cura della pelle. Tuttavia, è sempre bene leggere attentamente le istruzioni riportate sulla confezione, in quanto ogni prodotto potrebbe avere specifiche istruzioni di uso e frequenza.

Come scegliere lo struccante solido giusto

In un mercato sempre più ricco di proposte, scegliere lo struccante solido giusto può essere difficile. Un buon punto di partenza è l’analisi dell’INCI, ( International Nomenclature of Cosmetic Ingredients) la lista completa degli ingredienti che compongono il prodotto.

L’INCI categorizza le sostanze presenti nella formulazione dei cosmetici in base al loro impatto ambientale e alla loro origine. Le sostanze rosse sono quelle ad alto impatto ambientale o inaccettabili, le gialle hanno limitazioni o dubbi, mentre le verdi sono ecocompatibili o di derivazione vegetale.

Trovare uno struccante solido completamente verde può essere difficile, ma è importante considerare anche prodotti che potrebbero non essere perfetti in tutto e per tutto, ma che nel complesso sono una valida opzione.

Ecco alcuni consigli per scegliere lo struccante solido giusto:

  • Controlla l’INCI: è il primo passo per valutare la sostenibilità del prodotto.
  • Evita gli ingredienti rossi: sono quelli che hanno il maggiore impatto ambientale.
  • Presta attenzione agli ingredienti gialli: potrebbero avere limitazioni o dubbi.
  • Preferisci gli ingredienti verdi: sono quelli più ecocompatibili e di derivazione vegetale.

La scelta è davvero ampia, ma con un po’ di attenzione, potrete trovare lo struccante solido perfetto per le vostre specifiche esigenze.

Potrebbe piacerti...